Lucrezio: le diverse forme del male.

L’ Epicureismo, corrente filosofica greca diffusasi a Roma nel I sec. a. C., si propone di condurre l’uomo alla felicità e Lucrezio se ne fa portavoce, spiegando come le “passioni”, siano esse riconducibili alla religione, alla paura della morte o anche alla “follia dell’amore”, provochino nell’uomo sconvolgimento e dolore. Il percorso intertestuale (articolato in due videolezioni) che riporta alcuni passi del “De Rerum Natura” guida il lettore, attraverso il ragionamento, a liberarsi da “sentimenti” dannosi. 

Percorso a cura della prof. Elena Pina Scala

Parte prima: https://youtu.be/M-P7YoS3KkA – 

Parte seconda: https://www.youtube.com/watch?v=VSFtl0dA0vA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *